Profumo conferma l’utile Unicredit, ma nella «fascia bassa»

La fascia bassa della forchetta indicata da Unicredit come obiettivo di utile per azione (Eps) nel 2008 «è ancora raggiungibile nonostante le attuali difficili condizioni di mercato». Lo si legge nel testo della presentazione tenuta alla Lehman Brothers Financial Services Conference di New York dall’amministratore delegato di Unicredit, Alessandro Profumo. In occasione della presentazione a Vienna del piano triennale, nel giugno scorso Unicredit aveva indicato un obiettivo di Eps compreso tra 0,52 e 0,56 euro. Nella presentazione di ieri, Profumo conferma anche l’obiettivo di un Core Tier 1 al 6% nel 2008. L’ad di Unicredit sottolinea poi come i mercati del Centro Est Europa «rimangono un forte motore di crescita» e il commercial banking «mostra una buona capacità di tenuta», mentre nell’asset management e nel markets & investment banking «sono ancora presenti condizioni di mercato impegnative». Il manager ricorda, inoltre, come il gruppo possa contare su una rete «forte con un buon potenziale anche nelle attuali condizioni» di mercato.