Progetta un fondo per la tecnologia

Scaglia

È un fondo inglese per investimenti in società di alta tecnologia il progetto che Silvio Scaglia, l’attuale presidente di Fastweb, sta valutando per il futuro. Secondo quanto risulta a Radiocor, il fondatore di Fastweb sta esaminando il progetto di un fondo d’investimenti inglese per veicolare capitali destinati a nuove iniziative nel settore, dopo avere recentemente riorganizzato le proprie attività trasferendo la quota del 25% detenuta in Fastweb in una fiduciaria di famiglia. L’operazione, come ha spiegato lo stesso Scaglia, è avvenuta «con l’obiettivo di disporre di un veicolo di investimento adeguato a perseguire nuove iniziative, con orizzonte internazionale». Intanto Deutsche Bank, che ha ricevuto il mandato di advisoring da Fastweb, sta esplorando le strategie di crescita della società, fra cui partnership con operatori esteri. Giovedì scorso però British Telecom ha smentito indiscrezioni su un possibile acquisto di Fastweb e ieri anche Tiscali ha negato una integrazione con la società di tlc a banda larga.