Progetti editoriali: i giovani puntano sulla carta stampata

«Nonostante Internet, i giovani puntano sempre di più sulla carta stampata, e questo è un ottimo segnale». Ne è convinto Umberto Eco che - in qualità di presidente di giuria del Premio Cenacolo 2005 - ha passato in rassegna centinaia di nuove idee. Il concorso (promosso fra gli altri da Assolombarda, Mediaset e Mondadori) si è concluso ieri e indaga sulle tendenze giovanili di editoria e media italiani. Convinto della «rivincita del libro» anche Maurizio Costa, amministratore delegato Mondadori, che preannuncia acquisizioni sul mercato spagnolo. Fra i premiati, le collane «Feltrinelli Real Cinema», che ha distribuito in libreria documentari di qualità, «Mondadori Junior Festival», evento che ha avvicinato i bimbi alla letteratura, le campagne di comunicazione «Scrivere/New York» di minimum fax, format sugli scrittori americani, e «Personaggi La7», serie di spot ironici sulla rete intepretati dai suoi volti più noti. Premiati anche i lavori di tre giovani talenti, fra i quali «Riunionealle6.com», idea innovativa per trovare lavoro in Internet tramite il dating.