IL PROGRAMMA POI IL NOME

Caro Direttore,
Ho letto con interesse il dibattito sul candidato sindaco che hai ospitato sulle pagine del Giornale. Personalmente, anche se mi sento di condividere l'apprezzamento che c'è stato verso il nome del professore Henriquet, ritengo che la questione di creare una valida alternativa per le prossime amministrative vada al di là delle identificazione di un nome. Prioritariamente bisogna avere un programma condiviso non solo dalle segreterie locali della Cdl ma che veda il coinvolgimento del «popolo» (...)