Programma in venti punti per la legislatura

Roma - Venti punti che An, prima di sciogliersi, chiede siano attuati nella legislatura. L'elenco delle priorità che An propone ai suoi alleati con cui dà vita al Pdl, è diviso in cinque sezioni: modernizzazione dello Stato, famiglia, sicurezza, economia e giovani. Il documento è stato letto da Ignazio La Russa prima dello chiusura del congresso.
STATO - Riforma presidenziale con elezione diretta del capo dello Stato o del presidente del consiglio; riforma dei regolamenti parlamentari: abolizione delle province.
FAMIGLIA - Quoziente familiare; incremento delle detrazioni di imposta per le famiglie numerose monoreddito, riduzione dell'Iva sui prodotti destinati alla prima infanzia.
SICUREZZA - Pattugliamento, anche nelle ore serali, nei quartieri di tutti i capoluoghi di provincia, da parte delle forze dell'ordine e delle forze armate; riordino delle carriere delle forze di polizia; restrizione della legge Gozzini per chi torna a delinquere e certezza della pena; piano di edilizia carceraria, no a futuri indulti o amnistie, espiazione della pena degli stranieri nei poaesi d'origine; espulsione dei clandestini con riaccompagnamento coattivo nei paesi d'origine utilizzando i fondi della lotta alla criminalità; regolazione dei flussi in modo da favorire il lavoro degli italiani; cittadinanza solo a chi conosce l'italiano e rispetta la cultura e le leggi italiane.
CRISI ECONOMICA - Firma di un nuovo patto sociale con riequlibrio del welfare; rafforzamento degli ammortizzatori sociali a cominciare dai lavoratori precari; monitoraggio dell'erogazione del credito e dei tassi praticati alle piccole e medie imprese; avvio di altri provvedimenti simili al piano casa; legge che incentivi le imprese che adottano statuti orientati alla responsabilità sociale e alla partecipazione dei lavoratori.
GIOVANI - Voto attivo e passivo a 18 sia per la Camera sia per il Senato; provvedimenti antiviolenti nelle Università (le due proposte sono state formulate da Azione Giovani).