«Un programma vergognoso Santoro, apparizione patetica»

Il caso Rockpolitik scatena reazioni. Non solo quelle dei politici e dei critici televisivi, ma anche quelle della gente comune: lettori e telespettatori che hanno voluto manifestare la loro opinione sulla trasmissione condotta da Adriano Celentano. Giovedì sera, con il programma ancora in corso, il sito internet del Giornale ha cominciato a raccogliere le opinioni dei lettori. Ieri per tutta la giornata il dibattito è continuato: le e-mail sono arrivate a centinaia e contemporaneamente la segreteria di redazione ha risposto a decine di telefonate di lettori che volevano commentare la trasmissione, Adriano Celentano, Michele Santoro, le esibizioni di Maurizio Crozza e di Antonio Cornacchione. Molte e-mail e molte telefonate contenevano critiche anche pesanti al programma. Qualcuna ha sfiorato anche l’offesa personale al conduttore e ai suoi ospiti. Altri lettori, invece, hanno manifestato il loro appoggio al Molleggiato e hanno giudicato Rockpolitik una buona trasmissione. Qualcuno avrebbe preferito più canzoni e meno politica, qualcun altro avrebbe desiderato un programma più leggero, fatto di intrattenimento puro, senza una deriva politica. C’è chi ha criticato il titolo del Giornale di ieri «La Rai paga per farsi processare da Celentano», mentre la maggior parte l’ha apprezzato. In questa pagina pubblichiamo una selezione delle e-mail che sono arrivate ieri.