Progressi nelle trattative su Kashagan

da Milano

Il consorzio guidato dall’Eni per lo sfruttamento del giacimento del Kashagan parla di «buoni progressi» nelle trattative con il governo del Kazakistan: la scadenza per raggiungere una intesa è stata fissata per il 20 dicembre. Dopo un lungo braccio di ferro, da agosto, le aziende del consorzio e il governo di Astana hanno firmato ieri un nuovo memorandum d’intesa che delinea la cornice per una possibile soluzione della controversia. In una nota, il consorzio Agip Kco guidato dall’Eni parla di un «buon progresso nelle negoziazioni con le autorità del Kazakhstan attraverso un dialogo aperto e costruttivo». È stata quindi fissata al prossimo 20 dicembre la scadenza per chiudere l’accordo.