Proibito avere un dio all’infuori di Allah Non punibile l’uomo che picchia la moglie

Diritti. Non esiste libertà d’opinione. Chiunque sia sospettato di propagandare idee politiche o religiose in contrasto con la monarchia rischia l’arresto o punizioni senza diritto di difesa. Tra le punizioni previste: l’amputazione delle mani e dei piedi per i ladri e la fustigazione per crimini come la «cattiva condotta sessuale» e l’ubriachezza. La pena di morte si applica anche attraverso esecuzioni pubbliche tramite decapitazione. Ma ci sono notizie di lapidazioni e crocifissioni. A un uomo è stato cavato un occhio come pena giudiziaria
Religione. L’islam è la religione ufficiale e tutti i cittadini devono essere musulmani. Il governo proibisce la pratica pubblica di altre religioni e il lavoro dei missionari di tutte le religioni. Chiese proibite.
Donne. Sulle strade pubbliche alle donne non è permesso di andare in bicicletta o guidare un’auto. Non possono votare, viaggiare né fare acquisti da sole. Nei locali e nei mezzi pubblici sono relegate in settori speciali. Un uomo, in Arabia Saudita, può picchiare la moglie senza essere punito per questo. Il Codice del Lavoro saudita, inoltre, contiene esplicite clausole discriminatorie nei confronti delle donne.