«Il project financing sblocca nuovi fondi»

«L’approvazione in consiglio dei ministri del decreto correttivo sul codice degli appalti al cui interno è stata inserita la riforma del project financing va salutata con grande soddisfazione». Lo afferma il presidente della commissione lavori pubblici del Senato Luigi Grillo, che legge le novità introdotte ieri dal governo come la soluzione giusta per sbloccare notevoli risorse per le infrastrutture della Liguria. Terzo Valico, strade e autostrdae, ma non solo. «Il project financing di seconda generazione - sottolinea - è uno strumento rivoluzionario di forte potenzialità per porre rimedio al grande deficit di infrastrutture accumulato dal nostro paese. Grazie all’impegno profuso in questi anni dalla commissione che presiedo - spiega Grillo - si sono poste le condizioni per attrarre in Italia e quindi anche in Liguria capitali privati finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche».