Promossa Enav, scioperi ai minimi

da Milano

La Corte dei conti «promuove» la gestione dell’Enav (Ente nazionale assistenza al volo), approva l’acquisizione del ramo di azienda Vitrociset e mostra apprezzamento per il nuovo corso delle relazioni sindacali che ha permesso di contenere le proteste e gli scioperi. La relazione della Corte «sul controllo eseguito sulla gestione di Enav spa, conclude, anche per l’esercizio 2005, con un giudizio positivo». È quanto si legge in una nota nella quale la Corte sottolinea come «i risultati del bilancio 2005 mostrino un andamento gestionale equilibrato e consolidato - e dunque positivo - le cui variabili principali sotto l’aspetto patrimoniale sono la crescita delle immobilizzazioni, derivante dalla contrattualizzazione degli investimenti programmati, e la corrispondente diminuzione delle disponibilità liquide, sostenute, peraltro, da un trend dei flussi finanziari ancora positivo». La flessione finale dell’utile di esercizio di circa 3 milioni rispetto al 2004 sconta il deciso aumento degli ammortamenti per l’immissione nel ciclo produttivo di nuovi beni materiali e immateriali. L’aumento del costo del personale segue la naturale dinamica retributiva derivante da specifici obblighi contrattuali e dunque di difficile comprimibilità nel suo complesso. Di assoluto rilievo gestionale è stato il risultato dato dal nuovo modello di relazioni sindacali comprovato dalla riduzione delle ore di sciopero, che hanno toccato nel 2005 livelli minimi storici (12 ore) grazie a un costruttivo e responsabile rapporto con le organizzazioni sindacali».