Promosso con lode il mare di Portofino, Cinque Terre da 6

Portofino promossa a pieni voti, Cinque Terre appena sufficienti. I voti ai fondali delle Aree Marine protette arrivano da Greenpeace e premiano soprattutto Pianosa (Livorno), Portofino (Genova) e Capo Carbonara-Villasimius (Cagliari). Le tre aree marine protette hanno ottenuto il miglior voto («distinto») nell’ambito del monitoraggio subacqueo effettuato dall’associazione ambientalista in collaborazione con Dan (Diving action network) e Nase all’interno del Des (Divers environmental survey), un progetto di monitoraggio dei fondali marini. Sono andate bene anche Tavolara-Punta Coda Cavallo (Olbia-Tempio), Capo Caccia (Alghero-Sassari), Tor Paterno (Roma) e Ventotene (Latina), mentre si devono accontentare della sufficienza Porto Cesareo (Lecce) e le Cinque Terre (La Spezia). I parametri di valutazione si sono basati soprattutto sulla presenza di particolari alghe e specie di pesci.