Promozione in vista per Ilda la rossa

Dopo anni di attese e di tentativi Ilda Boccassini (nella foto) ormai dovrebbe avercela fatta. Entro la fine dell’anno il Consiglio superiore della magistratura la nominerà procuratore aggiunto della Repubblica a Milano, accogliendo la domanda presentata nei mesi scorsi. Un anno fa, quando si trattò di assegnare un altro posto di «aggiunto», il Csm le preferì il collega Francesco Greco, più giovane di lei, e la Boccassini per protesta si dimise dall’Associazione magistrati. Ora i posti vacanti sono tre, e la Boccassini - attualmente impegnata nel processo alle Nuove Brigate Rosse - è in pole position. Insieme a lei dovrebbero venire nominati Pietro Forno, attualmente procuratore aggiunto a Torino, e il pubblico ministero Alfredo Robledo.