È pronta a salpare di nuovo la nave degli aborti

da Amsterdam

È pronta a salpare di nuovo la «nave degli aborti» olandese dopo un riposo forzato di tre anni davanti alla costa di Amsterdam: «Donne sulle onde», la clinica mobile sul mare nata per offrire la possibilità di abortire alle donne residenti in paesi che vietano questa pratica, ha ottenuto il via libera a riprendere l'attività nel mondo, anche se in modo limitato. Ieri a dare l’annuncio lo stesso ministero della Sanità olandese, alla luce della decisione del Consiglio di Stato l’anno scorso che annullava il divieto di operare alla nave imposto nel 2004. Prima che arrivasse il divieto di allontanarsi più di 25 chilometri da Amsterdam la nave aveva visitato l'Irlanda nel 2001, la Polonia nel 2003 e il Portogallo nel 2004. «Donne sulle onde» quindi, riprenderà a offrire i propri servizi stazionando in acque internazionali, a 12 miglia dalle coste dei paesi in cui l'aborto è illegale, sfuggendo così alle legislazioni nazionali.