Pronti i tagli del personale al Tesoro

da Milano

Il Tesoro fa da
apripista nel percorso di razionalizzazione della Pubblica amministrazione tracciato dalla Finanziaria. È pronto il regolamento per il riordino di via XX settembre: soppresse 40 sedi provinciali della Ragioneria generale dello Stato in 2 anni e 4 uffici risorse umane del ministero; 87 dirigenti in meno e personale ridotto del 10%. Nascono il Comitato di coordinamento presieduto dal ministro, il Servizio studi della ragioneria e la Direzione per il patrimonio dello Stato; ridimensionato il Comitato degli esperti. Nello schema di decreto presidenziale c'è anche l'impegno a «regolamentare» gli incarichi di consulenza. Appuntamento coi sindacati il 3 maggio per discutere dei piani di riallocazione. «Servono un approfondito confronto coi sindacati - spiega il sottosegretario Paolo Cento a Radiocor - e incentivi alla mobilità per favorire i trasferimenti sul territorio, comunque limitati». Il Dpr sarà approvato nel giro di un paio di mesi, visto che deve ricevere il doppio via libera del Consiglio dei ministri e delle competenti Commissioni parlamentari. Disponibilità del sottosegretario Cento a «recepire eventuali modifiche dei sindacati» nell'arco di tempo ancora a disposizione. E soddisfazione perché il nuovo servizio studi della ragioneria si occuperà di contabilità e bilancio ambientale.