Pronti più mezzi per i 25mila passeggeri in più

Tempi serrati anche per Atm, che deve prepararsi a sostenere, tra un mese, l’urto di 3000 passeggeri in più all’ora con l’entrata in vigore dell’area C. Ieri il presidente dell’azienda Bruno Rota ha incontrato l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran per mettere a punto il piano di potenziamento dei mezzi. Allo studio dei tecnici il rinforzo delle linee di superficie per cercare di alleggerire la metrò. Tre i «nodi» che rischiano di presentare le maggiori problematicità: Cadorna, Repubblica e Stazione Centrale. Per questo si lavora all’ipotesi di potenziare e allungare il percorso di sei-sette linee di bus e tram per alleggerire la pressione sul sistema delle metropolitane. Secondo il documento che l’Agenzia Mobilità e Ambiente del Comune e Atm stanno preparando il sistema di trasporto pubblico meneghino dovrà assorbire circa 25mila passeggeri in più, con picchi di tremila viaggiatori nell’ora di punta compresa tra le 8.30-9.30.