Pronti alla truffa con soldi finti nella valigetta

Una truffa è stata sventata l’altro pomeriggio. La polizia ha denunciato due italiani di origine slava, uno di 42 anni e l’altro di 22 anni. Per entrambi le manette sono scattate davanti all’Hotel Brunelleschi, in via Baracchini, nella zona di piazza Missori. I due malviventi sono stati sorpresi con una valigetta contenente sette mazzette di banconote fac-simile da mille franchi svizzeri: per rendere insospettabile il fatto, hanno pensato di riempire la sommità del bagaglio con banconote vere.I due denunciati erano stati visti parlare con altri due uomini d'affari di origine tedesca, ai quali avevano proposto un affare. Si trattava, probabilmente, di un cosiddetto «reap-deal», una sorta di truffa lampo, alla base della quale c'è quasi sempre la proposta di un vantaggioso cambio di valuta.