Pronto il ricorso contro Telecom

Sulla multa deciderà il consiglio di Stato

da Roma

L'Antitrust non si arrende e prepara il ricorso al Consiglio di Stato contro il Tar del Lazio per l’annullamento della multa da 152 milioni di euro inflitta a Telecom Italia.
Secondo quanto si apprende, gli uffici dell'Autorità stanno mettendo a punto il ricorso, che verrà quindi presentato al più presto a Palazzo Spada.
L'Antitrust, guidata oggi da Antonio Catricalà, aveva inflitto la sanzione lo scorso 19 novembre, per abuso di posizione dominante, a conclusione di un procedimento istruttorio avviato nel 2003 in merito a condotte non corrette dell'ex monopolista sui mercati dei servizi di tlc su rete fissa per l'utenza affari. Il colosso telefonico aveva però fatto ricorso al Tar del Lazio, che l'11 maggio aveva annullato la pesante sanzione. La parola definitiva, una volta presentato l'ultimo ricorso, spetterà dunque al Consiglio di Stato.