Al pronto soccorso 500 pazienti in 24 ore

Nuova giornata difficile, ieri, al Dipartimento emergenze (Dea), il Pronto soccorso del Policlinico Umberto I. Nelle scorse ventiquattr’ore sono infatti passati per il pronto soccorso ben 500 pazienti. Durante il giorno si sono toccate punte di 80 persone in attesa di essere assistite, ricoverate o dimesse. Per far fronte a una situazione potenzialmente esplosiva, la direzione sanitaria del Policlinico ha ordinato il blocco delle accettazioni ai reparti per dare la precedenza al ricovero dei pazienti provenienti dal Pronto soccorso. «Abbiamo sfiorato la crisi», afferma Claudio Modini, responsabile del Dea.