«Pronto soccorso estivo al posto dell’ospedale che non c’è più»

Appello accorato, e politicamente trasversale, dei consiglieri comunali di Recco al presidente della Regione Claudio Burlando per chiedere un presidio sanitario - più precisamente un «posto di primo intervento» sul posto -, almeno per tutta la durata del periodo estivo, in relazione al ridimensionamento dell’assistenza ospedaliera locale deciso dalla giunta ligure, con conseguente chiusura del nosocomio recchese.
A rivolgersi al governatore sono stati i capigruppo dei vari partiti rappresentati in consiglio: in particolare, hanno approvato e firmato il documento il dottor Marco Bertagnon, che è anche presidente dell’assemblea, Paolo Nicola Badalini (Generazione futuro), Stefano Bersanetti (Pdl), Marcello Napoli (Lista civica «Città di persone, Partito democratico), Silvia Pramaggiore (indipendente), Franco Senarega (Lega Nord), e Luciano Schiaffino (Udc-indipendente).

Ulteriore particolare degno di nota: sia il capogruppo di opposizione Napoli («Città di persone» comprende in consiglio anche Idv, Indipendenti di sinistra), sia il capogruppo del Pdl - segnala il dottor Bertagnon -, «hanno collaborato all'unisono, e un aiuto notevole è arrivato anche dal capogruppo dell’Udc, Schiaffino».
Inoltre, «la sensibilità di tutti - spiega sempre il dottor Bertagnon, 52 anni, docente - è stata massima appena ho proposto questo documento, indipendentemente dall'appartenenza politica».
Nel testo inviato a Burlando, fra l’altro, si fa riferimento alla «sua sensibilità peraltro già dimostrata in occasione di una sua recente visita a Recco, per segnalarle l'estrema necessità dell'apertura temporanea di un posto di primo intervento presso la sede del nosocomio di Recco, con durata almeno fino alla festa dell'8 settembre. Questo - specifica la lettera - a causa degli innumerevoli disagi e sofferenze che i cittadini di Recco del Golfo Paradiso lamentano a noi amministratori, costantemente e giornalmente, conseguentemente alla chiusura dell'ospedale, considerato anche il notevole aumento di popolazione nel periodo estivo».