La proposta di Baldi (Forza Italia): mezzi gratis alle forze dell’ordine

Michele Baldi capogruppo di Forza Italia al Comune di Roma ha annunciato che oggi presenterà un’interrogazione urgentissima sull’aumento dell’ottanta per cento del costo del permesso per l’accesso alla Ztl e contro l’abolizione della gratuità delle linee A e B della metro al personale delle forze della polizia. «Ricordo - dichiara Baldi – che la legge regionale numero 16 consente agli agenti ufficiali di pubblica sicurezza di utilizzare, nell’ambito del territorio comunale, la tessera di servizio per la libera circolazione sui mezzi di trasporto. Lo spirito di tale legge è quello di aumentare la prevenzione e la repressione dei reati grazie alla maggior presenza sui mezzi del personale di polizia. L’Atac ha ribadito che la modifica del sistema dei tornelli agli ingressi delle stazioni impedisce l’uso delle tessere di servizio da parte delle forze dell’ordine e che l’eventuale abbonamento sarebbe a titolo oneroso. Un costo che il ministero dell’Interno non può sobbarcarsi». «Di fronte alle giuste proteste – conclude Baldi - soprattutto del sindacato di polizia Consap, impegnato per questo in una raccolta di firme da portare a Veltroni, ribadisco la necessità di trovare una soluzione che da una parte salvaguardi i diritti dei lavoratori delle forze dell’ordine e dall’altra consenta di aumentare la rete di sicurezza per i tanti romani che utilizzano i mezzi pubblici».