Una proposta in ogni angolo per battere la crisi di idee

Il buon gusto è la guida nella grande offerta per l’arredamento giusto

Mai come in questo momento nel mondo dell'arredo si dibatte e si discute su tendenze, mode, lusso, novità, modelli e quant'altro. Ci troviamo infatti ad un punto abbastanza strano, un punto davanti al quale ogni azienda e al tempo stesso ogni consumatore non sa più riconoscere quello che è giusto fare o acquistare. Indubbiamente c'è una crisi, oltre che economica, di idee e di prospettive. I negozi di arredamento, presi nel loro insieme sono luoghi abbastanza noiosi, che offrono in pratica quasi tutti le stesse cose, con variazioni davvero minime ma forti quando si tratta di prezzi. Il minimalismo eccessivo sembrava essere morto, ed invece è risorto un poco «condito» con colori e variazioni di materiali, ma nessuno stile particolare sembra averne preso il posto. Questo brancolare nel buio lascia allora carta bianca a chi deve arredare i propri spazi, perché tutto è buono, in particolar modo quando le offerte hanno prezzi allettanti.
Ecco allora che noi abbiamo voluto creare una pagina nella quale ci fossero più che temi particolari, o indicazioni decisamente industriali, dei suggerimenti che coprano un campo assai vasto, dalla decorazione all'oggetto proprio nella sua solidità. Ecco allora che c'è un solo elemento che può fare da unione e da collante, e questo è il buon gusto. Il gusto negli oggetti quotidiani, in quelli esotici, in quelli con una destinazione d'uso ben precisa. In fondo il gusto, che ormai si è quasi omologato nella nostra società per quanto riguarda gli interni, è il solo denominatore per fare delle scelte e degli acquisti.
(hanno collaborato:
Albino Boffi
e Gabriella Kurovilla)