Le proposte del Pdl sulla famiglia

Milano - Il Popolo della Libertà pone al centro del proprio programma la famiglia, nucleo primario della società. Quello che il Pdl propone agli italiani è un "pacchetto" di riforme volte a dare una mano, in modo concreto, ai nuclei familiari che più hanno bisogno di sostegno: in primo luogo le giovani coppie - con un bonus bebè ad hoc - per aiutarle a sostenere le spese per ogni nuovo figlio, poi le coppie con anziani a carico o figli disabili. Un'attenzione particolare è rivolta alla casa. Le famiglie italiane sono quelle che hanno più case di proprietà al mondo: ma spesso avere una casa vuol dire sacrifici, mutui da pagare, rinunce. Ed è proprio per questa ragione che il Pdl propone di abolire l'Ici sulla prima casa. Tra le proposte a sostegno della famiglia c'è anche quella per una "vera libertà di scelta" tra scuola privata e scuola pubblica, perché anche i figli di coloro che hanno meno soldi possano optare per una scuola privata. E creando una "vera competizione" la scuola pubblica può migliorare. Infine c'è la proposta di un "quoziente fiscale famigliare", perché si tenga conto della effettiva composizione di ciascun nucleo e il carico fiscale sia calcolato sulla base delle persone e non solo sul reddito che entra in ciascuna casa.