Prospettive migliori per i Paesi Ocse

Prospettive economiche migliori per i Paesi Ocse. Il superindice dell'area sale infatti a settembre a 109,6 da 109,1 del mese precedente, con un tasso di variazione su sei mesi in rialzo per la prima volta dal marzo 2006. In controtendenza l'Italia. È l'unico paese del G7 a mostrare una contrazione di 0,2 punti passando da 97 a 96,8, con un tasso di variazione semestrale in calo per il terzo mese consecutivo. Nell'Eurozona registra una leggera variazione da 109 a 109,1. Tutti gli altri principali Paesi fanno registrare un rialzo: gli Stati Uniti passano da 106,7 a 107,7 e il Giappone da 99,9 a 100.Nella zona euro (che cresce da 108,5 a 108,6) brilla in particolare la Francia (più 0,4 punti) .L'incremento maggiore è quello della Cina, quasi due punti, da 224,3 a 226,1.