Prossimo obiettivo è quota 16.700

Piazze finanziarie mondiali in progresso e il cambio euro/dollaro recupera quota 1,38. In luce anche la Borsa Italiana spinta dal miglioramento del comparto bancario, vista la volontà Europea di ricapitalizzare gli istituti di credito. Il Ftse-Mib future supera quota 16.000 fino a toccare un massimo di 16.565 per poi chiudere a 16.240. L’analisi individua nel livello 16.700 il primo target del movimento e un secondo in zona 17.000, dove è probabile attendersi una presa di beneficio.