Protesta anti-cassonetti: trenta dati alle fiamme

Notte di roghi di cassonetti a Velletri: dalla mezzanotte di venerdì, in tre ore e mezzo ne sono stati dati alle fiamme più di 30. I vigili del fuoco che sono dovuti intervenire con più mezzi, mentre agenti di polizia e carabinieri davano la caccia ai piromani, hanno dovuto faticare non poco per evitare che gli incendi si propagassero a palazzi e alle auto parcheggiate. Gli investigatori non escludono una contestazione visto che per una disputa con il Comune la società che raccoglie i rifiuti aveva sospeso il servizio (sostenendo di avere i compattatori fuori uso) e le strade per alcuni giorni erano rimaste invase di sacchi di immondizia. Situazione tornata alla normalità, proprio da un paio di giorni.