Protesta «bipartisan» a Campo de’ Fiori

Maratona oratoria per il Tibet ieri in piazza Campo de’ Fiori a Roma. A organizzare la manifestazione «Siamo tutti tibetani», il Riformista e Radio radicale, presenti e intervenuti esponenti di destra e sinistra. Tra gli altri i due candidati sindaci della capitale Francesco Rutelli e Gianni Alemanno. Unico, piccolo, momento di tensione: i fischi per il rappresentante della lista di Giuliano Ferrara, Giorgio Gibertini, che è salito sul palco per dare la sua adesione. Ha parlato anche un monaco, rappresentante della comunità tibetana in Italia Geshe Gedun Tharchin: «Quanto sta accadendo è il risultato di 50 anni di repressione cinese. Continueremo la nostra lotta per la libertà in Tibet e per la democrazia in Cina».