La protesta dei pescatori

Un centinaio di pescatori che operano nel Mar Ligure protestano da ieri a Genova in occasione dello sciopero nazionale della pesca contro il caro gasolio e per la richiesta di maggiori aiuti da parte dello stato italiano. Disagi al traffico. I pescatori si sono radunati alla Darsena e hanno iniziato a sfilare in corteo inalberando cartelli con le scritte: «Fermi per un giorno per non fermarsi per sempre» e «Pesca sostenibile = sostenere la pesca». Il corteo da via San Lorenzo ha attraversato piazza De Ferrari per raggiungere la prefettura e chiedere un incontro con il prefetto Giuseppe Romano. Alle 11.30, invece, si sono incontrati con Claudio Burlando, presidente della Regione, e con l’assessore alla Pesca, Giancarlo Cassini. La manifestazione si è conclusa alla Capitaneria di Porto.