La protesta di Kobiashvili: «Sponsor russo? Io non gioco»

Berlino. Un calciatore georgiano si è rifiutato di scendere in campo ieri in una gara dei preliminari di Champions per non indossare la maglietta dello Shalke04, sponsorizzata dal colosso russo del gas, Gazprom. Protagonista della protesta, Levan Kobiashvili, centrocampista che gioca nella squadra tedesca impegnata ieri contro l’Atletico Madrid. «Per protesta contro l’aggressione russa non posso indossare questa maglietta», ha dichiarato il giocatore in una intervista al quotidiano sportivo georgiano Sabrieli. Kobiashvili, 33 anni e 72 presenze con la maglia della nazionale georgiana, milita nello Shalke04 dalla stagione 2003-04. Gazprom da due anni sponsorizza la formazione tedesca.