Protesta sul web: i treni non vanno e i pendolari «navigano»

A quarto Oggiaro la rivolta dei pendolari sbarca su internet e lo fa con un gruppo registrato su Facebook. L'iniziativa, promossa dai passeggeri delle Ferrovie Nord e del Passante ferroviario è on line da due settimane e gli iscritti crescono di giorno in giorno. I viaggiatori si lamentano dei continui ritardi e delle pessime condizioni del Passante. «Dopo petizioni cadute nel vuoto la rete è per noi l’unico strumento di denuncia» dichiara Massimo Gentilucci, promotore dell'iniziativa. Punto di partenza la stazione delle Ferrovie Nord del quartiere. In mano ai residenti-passeggeri un fitto elenco di disagi: dall'accesso in stazione alla carenza del servizio ferroviario. Muri imbrattati, luci fulminate, ascensori manomessi e scale mobili fuori uso.