Protesta del tifo in tutta Italia

L’indignazione per quello che accade in questi giorni non poteva lasciare indifferenti quelli che al calcio chiedono solo giocate spettacolari, emozioni per un gol e amano la propria squadra al di sopra di ogni sospetto. I tifosi, che troppo spesso sono citati solo come numero nel tabellino o come attori di disgustosi episodi di violenza, avrebbero in realtà il posto che conta di più nel complesso scenario calcistico ma sono messi da parte. Da venerdì sera è iniziato un tam tam tra le tifoserie di tutta Italia: hanno deciso di far pesare con civiltà il loro dissenso verso il marcio che sembra emergere in queste ore. Si studia una clamorosa forma di protesta contro Moggi, Pairetto, Figc e company. Oggi volteranno le spalle al campo per i primi 5 minuti di gioco. I tifosi italiani, juventini compresi, vogliono un calcio pulito e sono davvero uniti, per una volta.