Le proteste Gli anti Gelmini bloccano Napoli e Bologna

Continuano le proteste degli universitari e degli studenti delle superiori contro la riforma Gelmini in vista della manifestazione nazionale che si terrà a Roma il prossimo 14 dicembre. Ieri circa duemila studenti delle superiori, dopo aver percorso in corteo il quartiere Vomero di Napoli, hanno occupato l’ingresso della Tangenziale di via Cilea e creato notevoli problemi alla circolazione. Un altro corteo non autorizzato, sempre composto da studenti, ha sfilato in via Caracciolo, sul lungomare della città partenopea.
A Bologna circa duecento tra studenti medi e universitari hanno protestato di fronte all’ingresso della Provincia in via Zamboni nel quartiere universitario di Bologna lanciando uova contro il palazzo dove si teneva un convegno sulla scuola. Dopo che una loro delegazione era stata ricevuta in sala, gli studenti si sono diretti in corteo verso i viali della circonvallazione cittadina.
Ad Ancona, invece, un gruppo di universitari dell’associazione Gulliver-Udu ha occupato gli uffici dell’assessorato alla Cultura del Comune.