Proteste per la costruzione di un centro commerciale

Si è tenuta ieri, nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci, un’assemblea di quartiere organizzata dal comitato dei residenti «Salviamo San Pietro» contro il progetto per la costruzione di un albergo e un centro commerciale a via del Crocifisso, a due passi dalla Stazione di San Pietro. «Basta con le speculazioni ai danni dei residenti e dell’ambiente - ha detto Annarita Del Pinto, presidente del comitato di quartiere e promotrice dell’incontro - in via del Crocifisso sta per sorgere un edificio di cinque piani e lungo oltre 200 metri che oscurerà la vista del Cupolone e che avrà un impatto disastroso sulla viabilità del quartiere, con l’arrivo di mezzi pesanti e ripercussioni negative sul commercio al dettaglio. Vogliamo bloccare questo progetto e per questo abbiamo già da tempo promosso una petizione popolare per mobilitare residenti e sensibilizzare le istituzioni su questo ennesimo attacco alla nostra città». «Chiederò - ha annunciato il consigliere comunale di Alleanza nazionale Marco Marsilio - che le commissioni comunali competenti si riuniscano per sottoporre la proposta di modifica del progetto per la realizzazione del maxi albergo e del centro commerciale a via del Crocifisso, a due passi dalla stazione di San Pietro». «Avevo già proposto un ordine del giorno che è stato respinto - ha spiegato Marsilio - alla luce delle firme raccolte nel quartiere riproporrò una mozione per chiedere la revisione di questo progetto, invasivo per l’area di via Gregorio VII».