Proteste e blocchi, un morto

I blocchi sono stati tolti solo in tarda mattinata, dopo un’altra notte di tensione e rabbia che ha spaccato la Puglia a metà. Il fronte della protesta si allarga ormai alla provincia di Bari, in particolare a Canosa di Puglia, dove nella notte tra domenica e lunedì un agricoltore di 54 anni, Giuseppe Rella, è morto dopo essere stato investito sulla statale 231 da un furgone che aveva tentato di superare gli ostacoli. Nella serata, dopo sei ore di trattativa anche dura, è stato trovato l’accordo: le province pugliesi riceveranno un contributo di 17 euro a quintale per l'uva da vino e di 12 euro a quintale per l'uva da tavola.