In prova ai servizi sociali spara all’ex compagna

Nel ’92 Antonio Palazzo era finito in carcere per aver tentato di ammazzare la fidanzata. Da due anni, era praticamente libero, affidato in prova ai servizi sociali. Il 10 febbraio è partito da Parma per andare a uccidere la sua nuova ex convivente e madre di suo figlio. Chiara Clivio lo aveva lasciato ed era tornata a vivere a Verona, dai genitori. Lui l’ha aspettata all’uscita dall’asilo dove aveva appena portato il bimbo. Una breve discussione poi la tragedia: prima un colpo alla ragazza, 27 anni ancora da compiere, poi un colpo contro se stesso.