Prova del fuoco per lo Spezia

da La Spezia

Dopo l'amara sconfitta con il Lecce lo Spezia oggi è a Rimini per tentare un colpaccio che appare comunque difficile.
La formazione di mister Soda è già sulla rivera romagnola da un paio di giorni in vista del match al "Romeo Neri" anche per preparare una gara che vede la formazione spezzina partire con una ricca lista di assenti. Fusco è qualificato per un turno, Scarlato sarà fuori gioco per tre settimane dopo il brutto infortunio dell'altra sera, diagnosi: distorsione a ginocchio e caviglia. In infermeria anche Nicola, Rossi e Varricchio. Convocati così: Santoni, Rotoli, Locatelli, Giuliano, Maltagliati, Gorzegno, Pedrelli, Aliboni, Padoin, Ponzo, Grieco, Bau', Frara, Alessi, Confalone, Bruccini, Saverino, Dionigi, Russo e Guidetti. La formazione resta però un'incognita,infatti sino all'ultimo mister Soda non svelerà nulla.
Il Rimini è reduce da un prezioso pareggio con il Bari, l'anomalia di uno Spezia molto rimaneggiato sarà vista come un vantaggio per la formazione di Acori che tra i suoi annovera anche lo spezzino Milone. Per lo Spezia sarà l'occasione di testare ancora centrocampo e difesa senza Scarlato. Questo in attesa che a gennaio si riparli di un nuovo organico.