La Provincia di Genova entra nelle città dell’olio

La giunta provinciale ha deciso l'adesione dell'ente all' Associazione Città dell'Olio, che già raggruppa 316 comuni e province di 17 regioni italiane. «Abbiamo deciso di aderire - ha detto l'assessore all'Agricoltura, Marina Dondero - perché riteniamo l'olivicoltura una risorsa preziosa per l'economia e l'ambiente del nostro territorio. Non a caso, in questi anni, abbiamo concesso aiuti per la costruzione di nuovi frantoi, per il miglioramento delle colture e il recupero di oliveti abbandonati; inoltre abbiamo incentivato nelle scuole, con iniziative didattiche mirate, l'interesse e la conoscenza delle attività agricole, in particolare di quelle più legate alla coltivazione dell'olivo». L' Associazione italiana dei paesi e città dell'olivo, con sede a Monteriggioni, in Provincia di Siena, ha lo scopo di tutelare e far conoscere la qualità dell'olio extra vergine di oliva e promuovere le risorse ambientali, artistiche e storiche dei territori a vocazione olivicola. Per questo organizza manifestazioni, esposizioni e strutture mussali, realizza opere divulgative, carte turistiche e sussidi didattici utili alla conoscenza del territorio.