La Provincia è già sull’orlo della crisi

Daniele Vivaldo

A primavera si tornerà a votare per la provincia di Savona? Stando ai comportamenti dei rappresentanti dello Sdi sembrerebbe proprio di sì. A rincarare la dose è Livio Bracco, capogruppo di Forza Italia a Palazzo Nervi.
«Non è una novità che lo Sdi si ponga in posizione critica nei confronti del presidente della Provincia - afferma il consigliere azzurro - più di una volta il partito dei Socialisti democratici ha annunciato a gran voce l'intenzione di uscire dalla maggioranza anche se le crisi sono poi prontamente rientrate. Ora - prosegue Livio Bracco - a seguito delle esternazioni del presidente della Provincia in merito all'apertura nei confronti del centrodestra, siamo davanti all'ennesimo annuncio di rottura. Tutto questo assomiglia molto ad una presa in giro per gli elettori del centro sinistra anche alla luce dell'esito avuto dall'incontro di maggioranza di lunedì scorso che sembrava aver aggiustato tutto mentre a distanza di pochi giorni è scoppiata nuovamente la bagarre. È nostra ferma convinzione - conclude il capogruppo di Forza Italia - che non può essere ulteriormente mantenuta una situazione di chiara incompatibilità tra le varie componenti della maggioranza e che i socialisti debbano sostenere coerentemente le proprie posizioni anche in consiglio provinciale».
Dunque, sembra che anche a Savona lo Sdi sia in crisi con la sua stessa maggioranza, tanto da far balenare l’ipotesi di nuove elezioni.