La Provincia invita la Regione in Asam «No, siamo contrari alla piccola Iri»

«Non possiamo accettare la proposta di Filippo Penati di un “matrimonio d’interesse”, entrando in Asam e creando una “superSerravalle” o una “mini Iri”».
Raffaele Cattaneo, sottosegretario alla presidenza della Regione Lombardia, respinge l’offerta del presidente diessino della Provincia di Milano: «Abbiamo punti di vista differenti su aspetti non secondari, soprattutto sul ruolo che deve avere il pubblico». «Aspetti» di una proposta, quella di Penati, quantomeno «confusa». Progetto che, naturalmente, Giulio Sapelli, presidente in pectore di Asam, sostiene essere invece «di spessore»: «Bisogna lavorare a una governance di eccellenza e puntare a una quotazione nel medio periodo».
Opinioni seguite dall’attestazione di stima «verso Penati» perché «di amministratori così bisognerebbe inventarsene». Solo che, osserva l’opposizione in consiglio provinciale, «le invenzioni del presidente Filippo Penati sono pagate dai milanesi e arricchiscono gli imprenditori privati».