Provincia, nasce il gruppo Colli

Gianandrea Zagato

Il gruppo misto sta stretto all’ex presidente della Provincia. Meglio uno che porta il proprio nome. E così nasce il «gruppo Colli» con solo rappresentante Ombretta Colli. Lo consente lo statuto di Palazzo Isimbardi: a differenza di un consigliere «semplice», i candidati presidenti qualora abbandonino o siano esclusi dal partito d’elezione possono non aderire al gruppo misto ma creare un proprio raggruppamento. Opzione scelta dall’ex Signora Provincia che garantisce di «lavorare stando all’opposizione» ma che sarebbe pronta a correre per le Comunali del 2006. Candidatura questa che non trova però conferma ufficiale, anche se ci sarebbe già il nome della lista civica, «Milano futura» dove, tra l’altro, troverebbe ospitalità anche qualche ex assessore comunale in cerca di un nuovo palcoscenico. Di certo c’è che, sempre in Provincia, il capogruppo di Alleanza nazionale è e resta Paola Frassinetti. L’ha deciso la segreteria cittadina e provinciale del partito di Gianfranco Fini dopo che l’altro consigliere provinciale, Giovanni De Nicola, primo dei non eletti aveva avanzato la sua candidatura alla poltrona di capogruppo. Candidatura respinta con tanto di lettera inviata al presidente del consiglio, Vincenzo Ortolina, e al presidente della Provincia, Filippo Penati.