Provincia Tomaino: «La giunta fa flop sui soldi allo sport»

Una risposta decisa alle tante lamentele provenienti da anni da parte di associazioni, ma anche da semplici cittadini sulla carenza di spazi di aggregazione e di impianti sportivi per giovani sia a Roma che nell’hinterland, è stata data poche settimane fa dal presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti. Che ha annunciato di voler «puntare sulle infrastrutture» e per di più «di aver stanziato dieci milioni di euro per aprire, entro quattro anni, dieci palazzetti dello sport nei Comuni della provincia nei quali mancano queste strutture».
Insomma una vera sorpresa di cui si è fatto interprete Zingaretti, intervenuto a Palazzo Valentini a un’iniziativa di Telefono Azzurro in occasione della «Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia», presente tra gli altri anche l’allenatore della Roma Luciano Spalletti. Ma non finisce qui. Per rafforzare la sua promessa Zingaretti ha invitato tutti i ragazzi presenti a farsi parte attiva del progetto, impegnandosi a controllare che le opere vengano eseguite. «Tornate qui ogni anno per vedere - ha detto - se abbiamo mantenuto le nostre promesse. Se non lo abbiamo fatto avrete tutto il diritto di protestare».
Un annuncio sul quale non è sembrato proprio che vi fosse nulla da eccepire, anzi è apparso come un aspetto qualificante dell’azione di governo dell’amministrazione provinciale di Roma, in particolare un atto di sensibilità rivolto ai giovani. Però, come dice il proverbio, non è sempre oro quello che luccica, anche perché «le bugie hanno le gambe corte», come ha dichiarato il consigliere provinciale Anselmo Tomaino (Pdl), per il quale «i dieci milioni di euro per la realizzazione di dieci palazzetti dello sport sono l’ennesima bufala del Presidente Zingaretti».
Infatti per vederci chiaro nel corso della seduta consiliare di martedì scorso ha presentato «un’interrogazione in riferimento a questi 10 milioni di euro sbandierati dalla Provincia», perché «come volevasi dimostrare non esiste alcuna traccia né dei soldi e neanche dei dieci palazzetti nuovi». Insomma, Tomaino ha fatto scoppiare una sorta di fulmine a ciel sereno sul panorama dei buoni propositi di Zingaretti, che del resto - commenta il collega Danilo Amelina (Pdl) - «ben si inserisce nel firmamento degli annunci e delle promesse che la sinistra di Palazzo Valentini è insuperabile nel formulare, come del resto nel non mantenere».
«Mi dispiace davvero - è l’ulteriore osservazione di Tomaino - per tutti quei sindaci della Provincia di Roma che confidando in quanto dichiarato dal Presidente della Provincia purtroppo avranno una grossa delusione e soprattutto a farne le spese saranno i giovani che da troppo tempo hanno bisogno di spazi reali e non certamente di bugie. Siamo alle solite - è la sua conclusione - il modus operandi del Presidente Zingaretti testimonia solamente la voglia di apparire sulla stampa ad ogni costo».