Provincia, in un video-documentario le confessioni degli stalker

Il 9% delle chiamate alla linea di Osservatorio Donne è di denuncia per casi di maltrattamento. Domani sera allo Spazio Oberdan un video-documentario realizzato dalla Provincia per dare voce a chi commette violenze e lavorare sulla prevenzione.

Le richieste di aiuto nei primi sei mesi dell'anno sono state 1.118. L'Osservatorio Donna, una linea verde gratuita (il numero è 800.097.999) nata nel 2000 per dare informazioni e consulenze a chi ha problemi legali, lavorativi, di coppia e ha bisogno di parlare con esperti, quest'anno non ha chiuso i centralini nemmeno ad agosto. Un porto sicuro, che da dato la forza di reagire a quel 9% di donne - una chiamata su dieci - che ha denunciato un caso di maltrattamento e ha chiesto assistenza.
Di violenza e stalking nei confronti delle donne si parlerà domani allo Spazio Oberdan di via Vittorio Veneto 2. Alle ore 20.30 verrà proiettato il video-documentario di Elisabetta Francia «Parla con lui. Dialogare con gli uomini per vincere contro la violenza di genere». Seguirà il dibattito alla presenza dell'assessore alle Pari Opportunità della Provincia, Cristina Stancari, la regista Elisabetta Francia, il presidente di Cipm (Centro italiano per la promozione alla mediazione) Paolo Giulini.
L'obiettivo del video, realizzato dall'assessorato alle Pari Opportunità della Provincia, è quello di combattere la violenza contro le donne cambiando prospettiva, lavorando dal punto di vista maschile. «La violenza, fuori e dentro le mura domestiche, è ancora un fenomeno sottostimato e difficile da studiare - ammette Stancari -. Sappiamo però che riguarda milioni di donne nel mondo. Servono più leggi e adeguati strumenti di sostegno per aiutare le donne in difficoltà, per non lasciarle sole. Con questo video vogliamo andare nelle scuole e parlare con i ragazzi, perché se vogliamo ottenere un cambiamento di atteggiamento e di comportamento dobbiamo partire da loro».