Provo un disgusto che diventa rabbia

Le scrivo mentre seguo la trasmissione di Celentano su Raiuno. Sono semplicemente disgustato per quanto ho visto e sentito, e il mio disgusto si tramuta in rabbia al pensiero che tutto ciò è fatto anche con i soldi miei. Oltretutto, al di là di quelle che possono essere le mie convinzioni politiche, non ho trovato per nulla divertente e tanto meno serio quanto ci è stato propinato, con i soliti luoghi comuni intrisi del populismo e del perbenismo più basso, meschino e scontato. Ma dove sta scritto che una trasmissione condotta da quello che ha fatto fortuna con la canzone, e che dovrebbe essere tuttora un cantante, possa diventare una sorta di megafono parapolitico a senso unico? Mi piacerebbe sapere quanto la Rai ha speso e spenderà per questo insulto alla intelligenza e quanto questa spesa sia in sintonia con le necessità di fare risparmi dichiarata dal governo e sponsorizzata anche dalle più alte cariche dello Stato.
PS: per la cronaca, ho cambiato canale...