Provocano incidente e fuggono

Sono arrivati sparati come se via Novara fosse la pista di Indianapolis, hanno perso il controllo della vettura e hanno quindi centrato tre auto ferme e un paio di passanti. Poi hanno tentato la fuga per i campi ma sono stati acchiappati da una pattuglia di ghisa, a cui si è subito aggiunta una volante, fortuitamente da quelle parti. Quattro i feriti, per fortuna molto leggeri.
Protagonisti quattro marocchini che ieri verso le 14 stavano scorrazzando alla periferia Ovest della città. Giunti in via Novara, all’altezza del civico 130, la loro vettura, una Renault Laguna lanciata a forte velocità, è finita contro alcune auto in sosta. Poi hanno urtato anche un paio di passanti, prima di finire di traverso. Il quartetto, visto il mezzo disastro combinato, ha mollato la macchina e tentato la fuga. Nei pressi c’era anche un equipaggio dei vigili urbani che, dopo aver lanciato l’allarme alla centrale e chiesto rinforzi, si è lanciato all’inseguimento.
Una lunga corsa a perdifiato per i campi a cui si sono aggiunti anche due agenti di una volante arrivati tempestivamente sul posto, conclusasi con l’arresto di tre dei quattro pirati: marocchini tra i 25 e 20 anni, su cui sono in corso accertamenti. I fermati sono stati subito sottoposti a test alcolimetrico, risultato negativo, mentre più tardi sono stati portati in ospedale per il test antidroga di cui si attendono ora gli esiti.
Nella confusione sono rimasti contusi i due passanti e altre due persone a bordo delle vetture in sosta, poi portati in codice verde al San Paolo. In ospedale sono stati medicati: nulla di grave e subito dimessi.