La provocazione del boss

Spegnete i computer per ricominciare a vivere. È il provocatorio consiglio che Eric Schmidt, il grande capo di Google, ha dato due giorni fa agli studenti dell’Università di Pennsylvania. «Spegnete i computer, spegnete il cellulare, per guardare la gente che vi circonda e decidere che gli esseri umani sono la cosa più importante nella vita», ha detto il capo del colosso californiano protagonista della rivoluzione informatica. «Niente - ha aggiunto - batte la felicità di tener per mano un nipotino quando fa i primi passi». Schmidt ha parlato a circa 6mila neo-laureati della prestigiosa università Ivy League che dovranno affrontare un mercato del lavoro radicalmente mutato rispetto a quando si sono iscritti: uno di loro, alla fine della cerimonia, è salito sul palco con il classico «tocco» dell’uniforme di laurea su cui era scritto «Hire me» (assumetemi).