Provocazioni Bikkembergs inventa il reality-shop col calciatore in vetrina

Andrea Vasa, ventinovenne calciatore in forze al Brera - la più antica squadra di Milano - da domani cambia vita perché nel realityshop di Dirk Bikkembergs si potrà sentire più un Gattuso che un giocatore di serie C2. La nuova reggia è un lussuoso appartamento di 300 metri quadrati all'interno del primo flagship store del bravissimo stilista belga. Costato 10 milioni di euro, il negozio di oltre 1.300 metri quadri su tre livelli e 15 vetrine, apre oggi in via Manzoni 47 e raggruppa le tre linee della maison: Dirk Bikkembergs Sport Couture, Bikkembergs e Bikkembergs Sport. Un intero guardaroba per l'uomo sportivo comprese le divise della squadra F. C. Bikkembergs Fossombrone di cui lo stilista è presidente e le scarpe Tirosegno. «Per venti anni ho atteso questo momento: il mio universo sotto un'unica insegna», ha dichiarato il designer che annuncia l'opening mandando in giro per la città più di 100 giocatori. «È bello sia toccato a me vivere questa singolare esperienza», dichiara Andrea, regolarmente assunto, che sarà accudito da Antonella, una governante di 55 anni incaricata di gestire anche l'invasione dei clienti. Si potrà curiosare nel guardaroba, nel bagno «Gazzetta» tappezzato con le pagine sottovetro della «rosea» fra rubinetti «fischietto» e lavabi «coppa». Si potranno ammirare persino la sua Porsche e la sua cucina. E naturalmente comprare. Chi vorrebbe suonasse per primo alla nuova residenza? «Mio padre e speriamo non gli venga un infarto» dice il giocatore.