Prysmian bene i conti e per «simpatia» sale anche Pirelli

Prysmian ha decisamente accelerato in Borsa dopo la pubblicazione dei risultati del primo semestre. Il titolo della società attiva nella produzione di cavi balza del 2,9%, dopo aver toccato un massimo di 16,98 euro. Il gruppo chiude il semestre con 190 milioni di utile netto, in crescita del 26,5%. Il risultato, spiega Prysmian, beneficia di di un effetto straordinario positivo di 10 milioni, riconducibile all’imputazione a conto economico della valutazione dei derivati. Curiosamente, dopo la pubblicazione dei conti di Prysmian è scattato un rally di Pirelli (+4,72%), sebbene il gruppo di Marco Tronchetti Provera non abbia più legami con l’ex Pirelli Cavi. I trader non hanno trovato altra giustificazione del movimento se non una sorta di simpatia fra Pirelli e Prysmian.