Psicologo gratis: 300 casi in 4 mesi

La sperimentazione era partita l’anno scorso nelle farmacie della Barona e di via Padova. E da subito il servizio dello psicologo di quartiere, gratis in 24 farmacie della città, si è rivelato utile da subito. A testimoniarlo sono anche gli ultimi dati, raccolti da ottobre a gennaio. I milanesi che si sono rivolti allo psicologo «sotto casa» sono stati 294 per un totale di 718 incontri. La maggior parte dei pazienti, ben l’80,4 per cento, sono donne e, analizzando l’età dell’utenza, si scopre che il 14,5 per cento ha meno di trent’anni e il 16,2 per cento ha tra i 60 e i 64 anni. Tanti i pensionati che si rivolgono allo psicologo di quartiere, magari per la prima volta in vita loro: il 37,7 per cento delle richieste arriva da pensionati. I motivi? Tra i principali ci sono ansia, stress e depressione. Tra gli utenti, quasi la metà ha un’istruzione media superiore e il 16,6 per cento è in possesso di laurea.