Psicosi meningite Per gli adulti vaccino scontato

Da febbraio prezzo tagliato fino al 60% Prenotazioni in ospedali e nelle ex Asl

Per gli esperti dell'Istituto superiore della sanità «l'epidemia di meningite c'è, ma non è di origine batterica: è solo un fenomeno mediatico...». Psicosi anche in Lombardia dove, compice l'influenza, pronti soccorso e centralini del 118 vivono giornate intense con qusi duemila chiamate al giorno «Chiedono il vaccino anti meningococco» spiega Marino Faccini, responsabile della Profilassi malattie infettive e vaccinazioni dell'Ats della Città metropolitana. Così la regione corre ai ripari con l'opzione del co-pagamento per le persone che non rientrano nelle fasce di gratuità previste dal piano vaccini (ceppi di meningococco A, B, C, W, Y). «Dal 15 febbraio tutti potranno fare, presso le nostre strutture, il vaccino contro il meningococco B e C- spiega la Regione- al prezzo scontato dal 30% al 60% rispetto a quello in cui il farmaco si può acquistare sul mercato»