Pubblicità, via i maxiposter dal centro

Come cancellare un’indirizzo dalla mappa. Più facile dire «ci vediamo davanti alla pubblicità di Armani» che all’angolo tra via Broletto e via Dell’Orso. Uno slang di uso comune addirittura dal 1984, quando Re Giorgio inaugurò il maxi-poster vicino a Brera. Ma il nuovo Piano degli impianti approvato venerdì dalla giunta e presto all’esame del consiglio farà sparire dal centro i mega cartelloni pubblicitari. Quello a tutta facciata di via Torino, ad esempio, o il «DieselWall» alle Colonne di San Lorenzo. Per ricompensare i patiti di spot, in compenso, anche Milano potrebbe avere la sua Piccadilly Circus, una piazza con impianti pubblicitari tecnologici e luminosi tutto il giorno, proprio come a Londra: le candidate sono San Babila e piazzale Loreto. Col nuovo piano via 50-100 impianti dal centro e il 25% nelle altre zone. I guadagni potrebbero salire del 40%.