Il pubblico è chiamato a votare gli spettacoli del prossimo anno

Scommette sui giovani l’iniziativa voluta dalla compagnia Attori & Tecnici per ricordare lo storico direttore artistico del Vittoria. Così da oggi al 10 giugno al teatro di piazza Santa Maria Liberatrice andrà in scena la rassegna «Salviamo i talenti - premio Attilio Corsini», per promuovere progetti teatrali di qualità i cui protagonisti siano giovani registi, attori e autori.
Sono quattro gli spettacoli scelti che per cinque giorni calcheranno le assi del palcoscenico: il debutto è affidato a Mostro! tragicommedia grottesca in 27 scene e inserti video scritta e diretta da Manuel Fiorentini, che sarà in scena da oggi al 23 maggio. In una società in cui tutti puntano sull’immagine alcune persone si sottopongono a interventi di chirurgia estetica per trasformarsi in mostri e ottenere così la visibilità in televisione. Oscar, un attore teatrale, stanco di sostenere provini fasulli e di sottomettersi a un mondo dello spettacolo pieno di iene, raccomandati e prostituzione, decide di diventare un «Monstrum Unicum»: operazione tanto pubblicizzata e mai effettuata da nessuno. L’intervento lo condurrà a una effimera ascesa nello star system, passando da Hollywood, ai grandi Teatri Stabili, ma non durerà a lungo.
Il cartellone prosegue dal 25 al 29 maggio con Tiergartenstrasse,4 un giardino per Ofelia, di Pietro Floridia per la regia di Daniele Muratore. Parte centrale del racconto è l’incontro tra Ofelia, una giovane disabile mentale che vive coltivando fiori e Gertrud, un’infermiera nazista mandata a verificare le sue condizioni per sottoporla al Programma T4, il cosiddetto «Olocausto minore" che prevedeva l'eliminazione dei disabili.
La rassegna dal 30 maggio al 4 giugno prevede Lettera al padre da Kafka, un monologo adattato, diretto e interpretato da Gabriele Linari.
L'ultimo spettacolo, in scena dal 6 al 10 giugno, è MOZart, l’uomo, il genio, la musica, scritto, diretto e interpretato da Gino Auriuso e Stefano Caponi. Il testo, accompagnato per tutta la durata da musica dal vivo, racconta la vicenda di un uomo-burattino guidato da un’entità sovrumana e inspiegabile: l’ispirazione per concludere la sua ultima opera, il Requiem.
Il vincitore della rassegna sarà scelto dal pubblico che, dopo aver visto tutti gli allestimenti, individuerà il suo preferito insieme a una «giuria di qualità» fatta di produttori, registi e direttori del doppiaggio. E lo spettacolo vincitore sarà prodotto dalla compagnia Attori & Tecnici, guidata da Viviana Toniolo e verrà inserito nel cartellone 2009-2010 del teatro Vittoria.